CLICCARE QUI PER APRIRE LA HOMEPAGECLICCARE QUI PER APRIRE LA HOMEPAGE

Questo sito e' stato raggiunto da 1798 visitatori, di cui 1 attualmente online.


Sito on-line
dal 06/05/2004






Contattaci
per la tua pubblicita'
su questo sito







Ottimizzato per

Settimana Mozartiana

Anche quest'anno Chieti sara' pervasa per una settimana dallo spirito di Wolfgang Amadeus Mozart che ci verra' a far visita inondando la citta' con la sua musica mortale e inarrivabile.
Sono diversi anni che il Teatro Marrucino realizza la settimana Mozartiana, una festa d'arte, un modo per celebrare il piu' grande compositore di tutti i tempi nel suo stile, con il suo humour, con la sua gioia di vivere, con il suo sorriso a volte malinconico, ma mai drammatico. Chi pensa ad un Mozart paludato dalla "serieta'" di una cultura che a volte non ha nulla a che fare con l'arte, non lo conosce. Chi immagina dietro all'immensita' di quel genio l'essenza della rispettabilita' accademica o il grigiore della seriosita', nascondiglio assai frequente della mediocrita', lo insulta.
Wolfango amava le feste, il buon vino, le belle donne, qualche battuta scurrile, le bande, il biliardo con gli amici, i fuochi d'artificio... con la purezza che atterrisce e scandalizza chi non e' puro. Era un uomo tra gli uomini e viveva con semplicita'... Divorava la vita.
Per una settimana Chieti e' pervasa da ottima musica, con la esibizione di numerosi artisti di valore internazionale, ogni giorno dalle ore 19,00 alle ore 24,00, in L.go Valignani, P.zza G.B. Vico, P.zza Umberto I e l'Atrio di Palazzo De Maio, luoghi del Centro Storico che per l'occasione saranno impreziositi da originali scenografie settecentesche. Il Teatro rimarrà aperto sino alle 24,00 per visite guidate e lo stesso teatro ha richiesto, per l'occasione, il prolungamento degli orari di apertura dei Musei cittadini e delle Chiese del Centro Storico. Per i turisti ed i cittadini questa rappresenta una grossa occasione per apprezzare la Città Teatina in una veste d'eccezione e caratteristica.

"EFFETTO MOZART", ovvero rafforzamento della Memoria ottenibile dall'ascolto di brani della Musica di Mozart:
"la musica di Mozart (effetto noto dal 1993) genera una maggior attività dell’ Ippocampo in cui effetto saliente è l’ attivazione temporanea del gene responsabile del fattore di crescita neurale che produce la sinapsina I, una proteina che stimola la formazione di collegamenti tra neuroni. La memoria è una evocazione dinamica dei processi di apprendimento acquisiti, che a livello neuronale dipende da “segnali” scambiati fra i neuroni; pertanto le vibrazioni sonore trasdotte dall’ orecchio generano onde bio-elettriche che possono creare effetti di risonanza recepibili dai geni responsabili della produzione proteica, che rafforza temporaneamente i collegamenti neuronali, proprio al fine di migliorare il riconoscimento e l’ ascolto della musica, e correlarlo ai suoi effetti emotivi e cognitivi più propri della interpretazione cerebrale dello spazio/tempo di qualsiasi evento" (nota del prof. Paolo Manzelli tratta dall'URL http://www.cronologia.it/storia/biografie/mozart.htm).

MOMENTO NOTTURNO A PIAZZA G.B.VICO

UNO DEI TANTI CONCERTI SINFONICI NOTTURNI



Testo gentilmente fornito dalla direzione del Teatro Marrucino
Fotografie gentilmente fornite dall'agenzia fotografica MICHELE CAMISCIA - CHIETI